Olivetti partecipa all’innovativo programma sperimentale Websport 3.60 che permetterà agli studenti-atleti di conciliare gli impegni scolastici con quelli agonistici. L’iniziativa, presentata oggi  presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, è promossa dal MIUR in collaborazione con Coni, Lega Serie A e CIP insieme ad Alfabook, società di Olivetti – Gruppo TIM, e coinvolgerà gli studenti degli istituti secondari di secondo grado che praticano attività sportiva agonistica di alto livello.  La sperimentazione punta ad arginare l’elevato tasso di dispersione scolastica che colpisce questa categoria di giovani, utilizzando forme di flessibilità didattica in applicazione del  D.M. 935/2015.

In particolare, gli  istituti avranno a disposizione un programma sperimentale completo che prevede una didattica flessibile e personalizzata, supportata dalla collaborazione del tutor scolastico e di quello sportivo, e integrata dall’utilizzo di strumenti digitali quali la piattaforma di e-learning Scuolabook Network, fornita da Alfabook.

Scuolabook Network, nella versione specificamente personalizzata per il progetto,  consentirà di realizzare una scuola virtuale in cui gli studenti-atleti potranno seguire parte del percorso scolastico anche a distanza e acquisire le competenze previste dai rispettivi piani di studio.

Piattaforma di riferimento  sul mercato italiano, Scuolabook Network è accessibile tramite Web e consente differenti modalità d’impiego da parte degli insegnanti. Le principali funzioni sono l’integrazione dei libri di testo digitali; la creazione e condivisione di materiale, corsi, quiz e assegnazione dei compiti; la creazione di gruppi di lavoro in logica collaborativa e di condivisione; la mappatura e valutazione delle competenze. Il risultato è un ambiente di apprendimento che mette a disposizione dei docenti tutti gli strumenti necessari per la progettazione e la valutazione.

Come sottolineato da Roberto Murgia, AD di Alfabook, il progetto Scuolabook “nasce con l'obiettivo di agevolare la didattica, portandola ovunque si trovino gli studenti. Siamo quindi entusiasti di mettere al servizio dei giovani campioni di domani, e dei loro insegnanti, la nostra piattaforma. La partecipazione al progetto conferma l’impegno del Gruppo TIM nello sviluppo e nella diffusione di soluzioni tecnologiche innovative  a supporto dei processi di digitalizzazione della scuola".